Edilizia: dal 1° gennaio 2010 notifica preliminare obbligatoria

Scatta con il prossimo 1° gennaio 2010 l’obbligo che impegna il committente o il responsabile dei lavori a trasmettere, prima dell’inizio dei lavori in cantiere, la notifica preliminare, nonché gli eventuali aggiornamenti, sia all’Azienda Sanitaria Locale (ASL) sia alla Direzione Provinciale del Lavoro (DPL) territorialmente competenti, operazione già “raccomandata” a partire dal mese di ottobre scorso.

La notifica preliminare di avvio lavori nei cantieri deve contenere i dati relativi all’indirizzo del cantiere, o nominativi delle imprese esecutrici dell’opera edile, l’entità del cantiere in termini di uomini impegnati ecc.


L’obbligo della notifica preliminare sussiste nei seguenti casi:
nei cantieri in cui è prevista la presenza, anche non contemporanea, di più imprese esecutrici;
nei cantieri che ricadono nella fattispecie sopra descritta, in un momento successivo all’inizio dei lavori;
nei cantieri in cui opera una sola impresa la cui entità presunta di lavoro non sia inferiore a 200 uomini-giorno.





Per ulteriore informazioni su come effettuare la notifica preliminare dell’asl , contattateci.

STUDIO TECNICO INGLESE

Via Cesare Correnti, 50

Seregno (MB) 20831


Ufficio 0362\247090 Fax 0362\1851696

info@studiotecnicoinglese.it